La sfida per i prodotti di montagna.

Farina, latte, cereali, verdure sono il cuore di ogni territorio e il punto di partenza per ogni buon prodotto da mettere in tavola, ma la sfida per le aziende agricole, oggi, è trasformare i prodotti della terra in prodotti alimentari da consumare: i trasformati appunto.

La materia prima è il primo elemento che determina la qualità, in ogni settore soprattutto nel food. In Italia siamo produttori di eccellenze anche nei prodotti agricoli, ma il valore di mercato se la giocano gli alimenti trasformati. La farina in dolci, il latte in latticini e derivati, le verdure il salse, minestre e zuppe: la fantasia in cucina può aggiungere valore anche al prodotto agricolo che l’agricoltore ha realizzato con tanta passione. A questo punto la proposta al consumatore diventa completa, appagante ed esperienziale.


L’alimento trasformato è artigianalità, creatività e cultura di un territorio che può raccontarsi attraverso il prodotto gastronomico. Infatti, in un prodotto pronto al consumo si possono trasferire la cultura, le tradizioni e la cucina casalinga e comunque si offre sempre un’esperienza di cibo per la mente.


In questo senso il Mipaaft ha realizzato il marchio “Prodotto di Montagna” per distinguere i prodotti agricoli e gli alimenti trasformati provenienti dalle terre alte, per permettere ai consumatori di riconoscere prodotti e sostenere i valori sociali, economici e ambientali.

Largamente sostiene con i propri servizi le aziende di montagna, per promuovere prodotti, marchi e territorio.